Category Archives: SConsiderAzioni

Il contenuto di questa categoria potrebbe essere del tutto fuorviante, demenziale, assurdo.

Tecnè ci fa o ci è?

Abbiamo già detto in queste pagine come i sondaggi siano pilotati in questa fase della campagna elettorale. Si riconosce subito il committente a seconda del dato che viene proposto. Istituti come Euromedia e ISPO sono facilmente associabili. Probabilmente per i più i sondaggi di Tecnè, che lavora per Sky, non sono immediatamente riconducibili come strumento a supporto di questo o quell’altro schieramento. Ho sempre “sospettato” che Sky stesse facendo apertamente una campagna pro-Monti. E temo che solo in quest’ottica si possa leggere lo strafalcione di Tecné nel sondaggio odierno sul Senato.

Già abbiamo fatto le nostre previsioni sui risultati delle Politiche 2013 per la Camera e per il Senato. E non si vuole qui entrare nel merito dei risultati del sondaggio Tecné. Ma ci sono quantomeno dei dubbi su come viene presentato e sui conseguenti scenari che sembra suggerire.

Continue reading Tecnè ci fa o ci è?

Chi vincerà le Politiche 2013 (Senato)

Ho pubblicato la previsione secondo un semplice modello empirico dei risultati delle prossime elezioni politiche italiane per la Camera dei Deputati. Dalle conclusioni delle analisi, si vede come dal 2008 non ci siano stati (e non siano rilevati) flussi se non minimi tra le aree di sinistra, centro-sinistra, centro e centro-destra. L’unico flusso significativo è quello relativo alla presenza organica del Movimento 5 Stelle di Grillo. Sebbene contribuiscano ai suoi voti ex-elettori di vari schieramenti, al netto degli altri flussi si può assumere, semplificando, che quelli del M5S siano voti tolti al centrodestra che vinse le elezioni del 2008. Quindi è possibile elaborare un modello che non tiene nemmeno conto dei sondaggi per prevedere come finirà al Senato in base all’affluenza.

ATTENZIONE, SEGUE SPOILER! Non leggere se vuoi la suspence.

Continue reading Chi vincerà le Politiche 2013 (Senato)

Chi vincerà le Politiche 2013 (Camera)

Ho già accennato al sistema tutto italiano dei sondaggi, e del loro silenziamento durante le campagne elettorali politiche, quando prevedemmo l’esatta dimensione della vittoria di Obama alle ultime Presidenziali. L’oscuramento è un male tutto italiano che permette ai politici nostrani la strumentalizzazione dei songaggi ad libitum. Non c’è dubbio che Berlusconi lo farà. Lo sta già facendo. Alle precedenti politiche fu invece Veltroni a preannunciare la sua rimonta, mai ottenuta, su Berlusconi.

All’uso improprio della “profezia autoavverata” si aggiunga anche molti sondaggi nostrani sono vagamente artefatti. Quindi, per non stare a sentir chiacchiere in queste prossime settimane facciamo i conti facili facili di chi vincerà le prossime elezioni alla Camera dei Deputati. Per il Senato rimandiamo al post gemello.

ATTENZIONE, SEGUE SPOILER! Non leggere se vuoi la suspence.

Continue reading Chi vincerà le Politiche 2013 (Camera)

I simboli sono importanti?

Insomma, ci si avvia al voto. Sono stati presentati e scremati i simboli per le prossime elezioni politiche. Nei simboli ammessi ci sono anche quelli i vecchi partiti, che poi però non saranno presenti sulle schede elettorali: un modo per prevenirne l’abuso o l’uso improprio. Alla fine è piuttosto chiaro quali saranno le liste presenti e i soggetti in campo.

Ora è in auge il tema della “desistenza”. Sembra che Ingroia abbia più volte provato a contattare Bersani il quale non gli risponde nemmeno al telefono. Infatti Rivoluzione Civile vorrebbe sfruttare il suo peso (2-3% nelle regioni chiave) per “chiedere” qualcosa a Bersani. Non si capisce bene cosa, ma Ingroia aspetta un segno da Bersani. La presenza di Rivoluzione Civile può far perdere PD-Sel-Tabacci non meno di quanto gli farebbe perdere un qualche accordo diverso dalla “desistenza” spontanea. Ecco perché dal PD (almeno formalmente) chiedono semplicemente il “ritiro” di Rivoluzione Civile. D’altronde parlare come fa Vendola di dialogo con Ingroia e i suoi mandatari ad elezioni avvenute è un mero esercizio da campagna elettorale. Una variante del “voto utile”: SE (e sottolineo SE) Rivoluzione Civile supererà la soglia del 4% avrà qualche Deputato (5 o 6) e al Senato non conterà nulla.

Cosa c’entra questo con i simboli? Continue reading I simboli sono importanti?

C’è qualcuno che rema contro nella Roma? O porta solo sf..a?

Tempo fa ho visto Juventus Roma 4 a 1. Dopo quella partita mi ero fatto l’idea che ci fosse chi non aveva recepito in alcun modo i dettami di Zeman o che remasse contro.

Ero abituato a vedere difese alte (e perforabili) nelle squadre di Zeman; ma quantomeno in linea nel tentativo di far cadere in fuorigioco gli avversari. Contro la Juve c’era sempre uno dei due centrali più indietro rispetto al resto della linea difensiva. Ho avuto qualche sospetto. Poi, mi sono lasciato convincere dai media che i calciatori non giocano mai contro l’allenatore.

Ma la settimana scorsa, l’espulsione di De Rossi nel derby mi ha lasciato nuovamente pensare. Non sarà che c’è un gruppo di giocatori a sabotare Zeman nella Roma? Oppure sono davvero così scarsi/sfortunati? Per fare la verifica mi baso sui numeri, non sulle opinioni. Allora ho provato a vedere se e con quali giocatori la Roma rendesse meno del suo rendimento medio.

Continue reading C’è qualcuno che rema contro nella Roma? O porta solo sf..a?

Ma cosa ha combinato il Milan negli ultimi dieci anni?

Tutti sono allibiti per come il Milan si sia “indebolito” nell’ultima campagna acquisti.
In particolare, si sentono tifosi scoraggiati dire che il Milan non è mai stato così fuori dalla lotta per le posizioni di testa. Può essere anche vero, ma io, a parte le ultime due stagioni, non ricordo da tempo un Milan in lotta per lo scudetto da anni.

Vediamo i risultati in campionato del Milan negli ultimi 10 campionati.

Continue reading Ma cosa ha combinato il Milan negli ultimi dieci anni?